PURE (Prospective Urban Rural Epidemiology)

PURE é uno studio presentato al recente convegno di cardiologia a Barcellona, relativo al legame tra abitudini alimentari e mortalità. Più precisamente è stata evidenziata una maggiore mortalità (cardiovascolare e non) nei soggetti che consumano più carboidrati. Apriti cielo! Finora, quindi, abbiamo sbagliato tutto? Le linee guida nutrizionali sono da rifare? Perseguiamo chi ci ha allarmati per il consumo di carne! Diamoci una calmata, non facciamoci coinvolgere dal sensazionalismo che la stampa ha dato alla notizia. Dov’è la novità dello studio PURE? E’ più corretto dire che al convegno di cardiologia è stato ufficializzato ciò che si conosce da molti anni e cioè che un abuso di carboidrati è legato allo sviluppo di molte patologie, anche molto gravi e mortali. Ripeto abuso. In particolar modo è messo sotto accusa lo zucchero raffinato. Del resto se andiamo a vedere quali trattamenti chimici subisce il succo zuccherino della barbabietola per arrivare sulla nostra tavola come zucchero raffinato, c’è solo da rabbrividire e non meravigliarci per il danno che arreca. Lo zucchero di canna non è da meno. Le voci che circolavano anni addietro sul fatto che i grossi produttori di zucchero avessero pagato per manipolare i dati a favore dello zucchero contro i grassi, probabilmente non erano tanto campate per aria. Quindi, invece di dare libero sfogo all’emotività e interpretare un’utilissima informazione in modo tale da farla diventare una moda, usiamo il cervello. Siamo razionali, rivediamo le nostre abitudini alimentari, che in quanto abitudini non ci si fa più caso se siano poco corrette. Tre cucchiaini di zucchero nel caffè, sono proprio necessari? E di quelle invoglianti bevande che l’industria propone, forse è meglio che ne beva qualcuna in meno. E un’occhiata all’etichetta di quello che si acquista, leggere in quale posizione si trovano zuccheri o equivalenti (gli ingredienti sono in ordine decrescente). Allora, lo studio PURE non è un contrordine, né un’indicazione allo stravolgimento delle nostre abitudini alimentari, ci dice semplicemente di avere buon senso e equilibrio. Non sono gli alimenti che lentamente ci uccidono ma le quantità che utilizziamo.

 

Comments

  1. cbd oil reviews

    I think this is one of the most significant info for me. And i am glad reading your article. But want to remark on some general things, The web site style is wonderful, the articles is really nice : D. Good job, cheers|

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *