MMG ancora lui!!!

I meeting servono a far fare passerella agli illuminati politici che da decenni sguazzano nella pubblica amministrazione per il loro unico intoccabile, irremovibile interesse. Lungi dall’essere sede di confronti e di proposte, molti meeting, vengono alla ribalta per lo scalpore suscitato da qualche intervento che esalta al contrario la pochezza della qualità da cui proviene. Al recente meeting di Rimini “ intergruppo sussidiarietà: le riforme istituzionali”, nientemeno che il sottosegretario alla presidenza del consiglio (è un’offesa usare il maiuscolo) certifica che il mondo del MEDICO DI FAMIGLIA è finito. Ora so bene, per decenni di professione, che sparare sulla croce rossa è facile. Nel tempo la figura di questo Professionista è, per colpa di tutti, scaduta. Accanto a chi profonde l’anima, l’amore e la passione nell’assistere chi ha bisogno, c’è sicuramente chi non esercita allo stesso modo, ma bene o male e per come è strutturato il sistema, milioni di cittadini giornalmente devono incontrare il proprio MDF o per rinnovare una prescrizione o per una certificazione o per discutere di un problema. A sua eccellenza Giorgetti, che ha un’opinione tutta sua del MDF, chiedo come mai non propose una abolizione immediata di questa zavorra di spesa inutile che è la medicina del territorio e di riflesso della guardia medica? Che razza di politico può essere chi è consapevole di una fonte di spesa inutile e non interviene per eliminarla? Pagare migliaia di medici “solo” per scrivere “la ricetta, perché se si sta male si va dal medico “vero” cioè lo specialista, è logico? Se il MDF è un problema per il Paese, lei aveva l’obbligo di intervenire, adesso a carte quarantotto la sua esternazione evidenzia la pochezza della sua qualità di statista. Purtroppo questo passa il governo (volutamente minuscolo). Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano i molti MDF che sostengono la Lega.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *