Che Progresso!!!

 

Se ci fermiamo un attimo e guardiamo indietro agli ultimi cento anni, non possiamo che rallegrarci per le scoperte che sono state realizzate in tutti i campi con innegabili miglioramenti per la nostra vita, in termini di qualità e durata. Questo almeno per la parte del mondo cosiddetta industrializzata, all’altra parte andrebbe chiesto perché non abbia partecipato a questo intenso sviluppo, o forse sarebbe meglio che noi ci chiedessimo perché non sia stata stimolata, aiutata, coinvolta in questo cambiamento. Alloggi con ogni confort, mezzi per spostarci rapidamente in modo collettivo e persino in totale autonomia, introduzione di farmaci per guarire malattie che riempiono trattati medici, cibo in abbondanza. Energia atomica, per le scorie ci penseremo e se ci scappa qualche bomba, sono gli imprevisti del progresso. Giacimenti di petrolio da vuotare, idrocarburi e avvento e sopravvento della plastica. Carbone per produrre energia. Trattamento e raffinazione di alimenti che straboccano sulle nostre tavole in forma sia solida che liquida. I tempi della scienza nell’ultimo secolo sono stati quelli di un centometrista, un vero spettacolo, abbiamo persino imbrattato la Luna e scaldiamo sempre più e in maniera costante questo sventurato pianeta. Quante cose vediamo ogni giorno che ci ricordano le conquiste e gli enormi progressi fatti dall’uomo nel ventesimo secolo, e quante cose non vediamo dell’altra faccia di questa apparente medaglia d’oro. Pesticidi, chimica di stimolo per l’agricoltura, polveri sottili e rifiuti su rifiuti. Povero nostro organismo, che conto salatissimo devi pagare a questo progresso. Non ti diamo il tempo di abituarti ai veleni che quotidianamente ti somministriamo. A quelli che non vediamo non ci pensiamo nemmeno, anzi con le nostre abitudini di sistema contribuiamo senza freni ad aumentarli, a quelli che vediamo, soprattutto a tavola, strizziamo l’occhio e andiamo avanti. Siamo in sovrappeso o obesi ehhh…, che rottura questa tosse stizzosa, ma che sarà mai? Ma perché ho sempre questo fastidioso gonfiore addominale, sono “diventato” celiaco? Cefalee, pruriti e…tumori, malattie cardiovascolari, diabete mellito, sembra che tutti ne abbiano almeno una. Ma che sta succedendo?

Fermiamoci un attimo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *