THE END

Siamo alla fine della tragedia. In meno di un anno si è distrutto quello che dal dopoguerra, con tanti sacrifici, Padri e Nonni avevano creato dalle macerie. Una ricchezza più che materiale, di valori, che specie nell’ultimo secolo grazie allo studio, all’applicazione e all’uso della ragione, quest’ultima l’unica caratteristica che ci differenzia dalle bestie aveva donato benessere al genere umano, almeno ad una parte. E già l’incapacità di attuazione di una diffusione globale di tutto ciò che migliorava le condizioni di vita, avrebbe dovuto allertarci che qualcosa nelle stanze del comando, non andava. Da almeno quarant’anni la politica, quasi a livello globale è morta e putrefatta. Sugli scranni, solo marionette. Stampa di carta e televisiva, una colata di olio di ricino. Una gioventù figlia del “biscotto”, che è stata fatta crescere con l’atrofia cerebrale da fumo, alcool, droghe varie, e pubblicità a tappeto per telefonini, auto, profumi, yoghurt, ecc, con azzeramento totale dell’uso della ragione. E dopo un secolo, si ritorna all’era fascista. All’epoca c’erano i giovani balilla, oggi i bambini mascherati e distanziati. All’epoca c’era il federale, oggi il vicino di casa che denuncia il “festino” della porta accanto. E uomini e donne di “scienza”, dall’alto della loro posizione di “consulenti ed esperti”, anziché elargire dotte e convincenti spiegazioni suffragate da dati, sparano minacce da fare vergognare Kim Jong-Un. Vero, emerito dott. Sileri? Ho scoperto che il solo porsi delle domande, ti colloca tra gli individui diversi, pericolosi. Alle legittime domande,non ad affermazioni, che l’individuo si pone o per scarsa conoscenza, per confusione, per semplice curiosità, la risposta è sempre la stessa: negazionista. Del resto chi vi addestra e comanda, non si prende la briga di dare risposte, impone e basta! E i ”figli del biscotto” nel giro di pochi anni scopriranno i veri obiettivi di questa “glebale” evoluzione. Avevate tentato col pomodoro Ogm, coi vaccini puntate all’individuo Ogm, se sarà migliore o peggiore di quello attuale lo dirà il tempo. Stravolgimenti epocali in campo farmacologico, sono stati realizzati negli ultimi tre mesi e le montagne di ricchezze che entreranno nelle casse di pochi, sono per molti, riflessioni di poco conto. Ho sempre pensato agli animalisti come ad un movimento con i controfiocchi, oggi ne ho la conferma. Perché seviziare inermi bestiole quando c’è a disposizione una massa di carne umana che per quanto maltrattata, affamata, psicologicamente seviziata, ha imparato a non reagire.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *